Cristianesimo: un’antica religione egizia – Ahmed Osman

Ahmed Osman, venuto alla luce nella capitale egiziana (Il Cairo) nel 1934, si è laureato in giurisprudenza all’Università del Cairo e successivamente ha conseguito un master in Egittologia. Per professione ha scritto su giornali. Si è stabilito a Londra a partire dal 1964. Tra i suoi volumi è doveroso rammentare Straniero nella Valle dei Re (dato alle stampe nel 1987), dove rivela che il patriarca Giuseppe (autorevole personaggio biblico) sia da identificare con Yuya (visir e maestro di cavalleria dei faraoni Thutmose IV e Amenofi III), Mosé: Faraone d’Egitto (1990), nel quale cerca di accertare le coordinate cronologiche dell’Esodo degli Ebrei dall’Egitto e La Casa del Messia (1992).

Osman Ahmed

In questa opera (pubblicata in lingua italiana nel mese di novembre del 2016) il giornalista egiziano afferma che la genesi del Cristianesimo sia in Egitto e non in Giudea. Egli, prendendo in esame l’Antico Testamento ed alcuni testi egiziani di epoca remota, ritiene che Davide ed il sovrano Thutmose III siano la stessa persona, così come Salomone ed il monarca egizio Amenofi III e per finire Mosè ed il faraone Akhenaton. Inoltre crede che le più importanti dottrine del Cristianesimo, come l’esistenza di un solo Dio, la Trinità e la sopravvivenza dopo la morte abbiano avuto origine nel Paese delle Due Terre. Con il supporto di reperti archeologici Ahmed Osman spiega che il Cristianesimo rimase in vita come un culto misterico egiziano sino al quarto secolo d.C., quando il vescovo di Alessandria (Teofilo) demolì nel 391 d.C. l’edificio dedicato al culto di Serapide (Serapeo), in greco antico Σέραπις o Σάραπις, che aveva al suo interno la famosa biblioteca di Alessandria, facendo scomparire ogni prova della nascita egiziana del Cristianesimo.

Di grande utilità sono le mappe sull’Antico Egitto, Alessandria e la Palestina,  l’apparato fotografico, una discreta bibliografia, il glossario e le appendici, che approfondiscono argomenti già trattati nel presente libro. Note stonate sono l’editing poco curato e la traduzione (dall’inglese all’italiano) che in alcuni passi risulta davvero poco comprensibile. Un volume meritevole di attenzione che si consiglia di leggere e regalare a coloro che sono interessati alla storia antica (in special modo all’egittologia, la biblistica e la storia delle religioni).

  Titolo: Cristianesimo: un’antica religione egizia 

Autore: Ahmed Osman

Editore: Harmakis Edizioni

Pag. 304

LINK

 

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento